E’ stato bello potersi incontrare…

Ormai è una tradizione: appena passato il Santo Natale, uno o due giorni dopo, tutti i sacerdoti e i seminaristi della Congregazione di San Michele Arcangelo che prestano il loro servizio nella Provincia Italo-Elvetica “approdano” al nostro convento per l’ incontro annuale di aggiornamento. Così è stato anche quest’anno. I primi confratelli sono arrivati per il pranzo di Santo Stefano e nel pomeriggio sono giunti tutti gli altri.

La sera del 26 dicembre abbiamo aperto l’incontro con un vespro solenne nella Grotta della Madonna, presieduto dal Vicario del Superiore Generale della Congregazione di san Michele Arcangelo, P. Ryszard Andrzejewski il quale, nella sua bella riflessione, ci ha invitati a seguire l’esempio di Maria e di Giuseppe, in modo particolare nella loro umiltà e nella docilità all’azione dello Spirito Santo, che porta sempre ad accogliere con gioia la volontà del Signore. Dopo questo momento solenne di preghiera, si è proseguito con un incontro fraterno nel refettorio del convento.

Il giorno dopo, Festa di San Giovanni Apostolo ed Evangelista, l’incontro di tutti i confratelli ha preso il giusto ritmo e tutta la giornata si è svolta tra momenti di riflessione, di scambio, alternati a momenti dedicati all’aggiornamento e, ovviamente, alla preghiera comunitaria. Nel corso della giornata sono intervenuti con riflessioni, meditazioni e conferenze: P. Bogdan Kalisztan, Superiore Provinciale, P. Pietro Burek, Rettore del Santuario, il Prof. Zbigniew Formella, docente all’UPS, il Prof. Tadeusz Lewicki, docente all’UPS ed altre personalità.

Il momento centrale della giornata l’abbiamo vissuto durante la Celebrazione Eucaristica, durante la quale i seminaristi William, Paolo e Mosè hanno ricevuto il ministero del lettorato. Il Superiore Provinciale ha sottolineato nella sua omelia l’importanza di fare l’esperienza viva del Signore Gesù Cristo, proprio come quella vissuta da San Giovanni Apostolo ed Evangelista.

Oltre ai momenti ufficiali dedicati alle riflessioni, si è trovato anche spazio per una condivisione fraterna, con un “forum” pubblico, oltre che personale. L’incontro si è concluso la mattina di sabato 28 dicembre, con le prime partenze dei confratelli che volevano raggiungere le loro case già nel pomeriggio e arrivare per tempo alle celebrazioni della Messa vespertina. Anche se quest’anno si è avuto poco tempo a disposizione per organizzare e vivere questo incontro, è stato comunque, come sempre, molto bello potersi incontrare ed arricchirsi reciprocamente. Tutti si sono accomiatati con l’augurio di Buon Anno, con un abbraccio e un cordiale saluto dicendosi l’un l’altro un affettuoso “a presto!”

5165230
Today
Yesterday
This Week
This Month
697
3569
8654
38398

EUR