SOLENNITA’ DI MARIA SANTISSIMA “AD RUPES” - 12 settembre 2018

Dopo il Triduo in preparazione alla grande solennità, come ogni anno il giorno 12 settembre, Festa di Maria Santissima “ad Rupes'', la nostra santa Patrona viene commemorata con grande devozione con la recita del Rosario e la celebrazione di varie sante messe, sia mattutine che pomeridiane. Il culmine delle celebrazioni è sempre la sera, con la messa delle 20.30 nella Basilica di San Giuseppe, anche questa volta presieduta da S.E. Monsignor Romano ROSSI, Vescovo della diocesi di Civita Castellana. In questa occasione, la messa è stata concelebrata dal Rettore uscente del Santuario, p. Pietro Burek, p. Boguslao Turek, don Carlo Crucianelli, don Luca Gottardi, p. Giorgio Kolodziej, p. Janusz Konopacki, p. Riccardo Niziolek e molti altri sacerdoti della diocesi.

Presenti alla funzione molte autorità civili e militari, varie Confraternite ed un grandissimo numero di fedeli, tra i quali molti provenienti da Wadowice, Polonia. Al termine della concelebrazione, sotto la guida di Monsignor Romano Rossi si è formata la processione dietro la “macchina” con l’immagine miracolosa di Maria Santissima “ad Rupesˮ, trasportata con tanta fede e devozione dalla Confraternita dei Santi Protettori e della Madonna di Loreto.

Emozionante l’esibizione della Banda del Comune di Castel Sant’Elia che ha accolto Maria Santissima all’uscita del convento dei padri micaeliti e l’ha accompagnata per le vie del paese. La processione - animata da p. Stanislao, da un gruppo parrocchiale e formata da un numero straordinario di fedeli - dopo aver attraversato il paese cantando inni alla Madonna e recitando il santo Rosario, ha fatto ritorno al Santuario.

Al termine delle celebrazioni, sul piazzale della scalinata di Fra’ Rodio il Vescovo Romano Rossi si è rivolto alle autorità e ai fedeli presenti, raccolti attorno all’immagine miracolosa della Madonna “ad Rupes”, proponendo una riflessione molto profonda sul Nome di Maria. Un’occasione anche per riposare un momento e condividere lo stupore e la gioia dell’esperienza di preghiera e di fede vissuta insieme.

Successivamente ha preso la parola padre Boguslao Turek e, in ultimo, il Rettore uscente, p. Piotr Marcin BUREK, il quale ha rivolto un saluto ai presenti, assieme a parole di sincera gratitudine che hanno toccato il cuore di tutti, trasmettendo anche la pace e la serenità di chi è consapevole di aver operato per il bene comune e aver contribuito a fare del Santuario una “casa di preghiera per tutti i popoli”. Con le sue parole, p. Pietro è riuscito a trasmettere all’assemblea anche la gioia di aver concluso la sua missione e di aver servito umilmente e fedelmente il Signore e la Madre in questi nove anni di mandato di Rettore del Santuario e Superiore della comunità religiosa dei padri micaeliti di Castel Sant’Elia.

A questo commovente momento è seguita la consegna della medaglia “in memoriam” di Tadeusz Kosciuszko con la quale la Fondazione “Tadeusz Kosciuszko”, di Cracovia, ha insignito   Padre Piotr Marcin Burek, assiemeal Pontificio Santuario Maria SS. “ad Rupes”, per aver operato a favore della pace e della riconciliazione nel mondo.

Al termine della serata, l’atto di affidamento a Maria Santissima seguito dalla benedizione solenne del Vescovo che ha invocato la grazia di Dio sui numerosissimi fedeli presenti, per intercessione di Maria Santissima “ad Rupes”.

Marina Spinosa

4601683
Today
Yesterday
This Week
This Month
2142
2987
14503
33173

EUR